Come mettere il semipermanente da casa: 5 cose da sapere

Come mettere il semipermanente da casa: 5 cosa da sapere

Come dice il detto: Chi fa da sé fa per tre. Se stai cercando anche tu una soluzione per avere sempre la manicure impeccabile e non vuoi dipendere da nessuno, il modo migliore è imparare come mettere il semipermanente a casa tua da sola. Per avere una manicure fai da te perfetta, non serve tanto tempo da dedicare o cifre da capogiro da investire, ma solo un po’ di pratica e attrezzature di qualità. Quindi mettiti comoda e prenditi qualche minuto per leggere questo articolo: Ecco le 5 cose che devi sapere se vuoi mettere lo smalto semipermanente a casa tua!

Indice dei contenuti

Cosa serve per fare il semipermanente a casa

Partiamo dalle basi: Cosa serve per fare il semipermanente a casa?

Una volta che disporrai di tutto il materiale, potrai iniziare a fare la manicure a casa da sola come una vera onicotecnica professionista!

Come preparare l'unghia allo smalto

Se hai già provato ad applicare lo smalto semipermanente da sola senza alcun corso probabilmente avrai notato un distacco prematuro del gel. Ti sarai forse chiesta: Perché lo smalto semipermanente si solleva? La risposta sta sempre nella preparazione dell’unghia. Cosa significa? Prima di stendere il prodotto, l’unghia deve essere priva di cuticole in eccesso sulla lamina ungueale o sui valli ungueali, deve essere perfettamente asciutta ed opacizzata. In caso contrario, lo smalto non aderirà correttamente all’unghia, causando infiltrazioni e sollevamenti. Per evitare questo, ci sono dei prodotti pensati per disidratare l’unghia e rimuovere lo strato lipidico sopra la lamina ungueale, come il Nail Prep, un deidratante per l’unghia naturale. Puoi anche usare il primer, ovvero un mediatore di aderenza come l’Ultrabond, per far aderire maggiormente il prodotto. Una volta opacizzato e limato bene le unghie, sei pronta per lo step successivo!

Come-fare-il-semipermanente-a-casa

Come applicare la Base per il semipermanente

La base per soak off è un elemento fondamentale per avere una buona manicure. Senza questo prodotto, non solo il colore ti durerà pochissimo, ma le tue unghie saranno più fragili e sottili. Il motivo? Perché per rendere più resistenti le unghie con il semipermanente occorre una leggera bombatura, ovvero uno strato spesso di gel che protegge l’unghia da urti e traumi.

Ti consigliamo di stendere la base partendo dalla radice dell’unghia, senza sporcare la pelle e le cuticole. Fai molta attenzione a questo passaggio, sia per un fine estetico che per una questione di durata: La pelle, che è ricca di acqua e sebo, favorisce il distacco del prodotto, causando infiltrazioni d’aria e acqua. Cerca quindi di stendere il prodotto in maniera omogenea su tutta l’unghia, facendo attenzione ad evitare le cuticole. Una volta stesa la base, polimerizza in lampada LED/UV per i secondi indicati sulla confezione.

Come applicare lo smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente è più denso rispetto ad uno smalto normale: motivo per cui devi scaricarlo molto prima della stesura: per non causare sbavature, stendi il prodotto dalla punta per poi risalire lentamente fino alle cuticole; successivamente polimerizza in lampada per pochi secondi, per far si che il prodotto si solidifichi leggermente. Una volta uscita dalla lampada, ripeti la stesura di un altro strato di smalto, partendo questa volta dalle cuticole, ponendo il pennellino in orizzontale, per sfruttare al meglio gli angoli del pennello.

La chicca dell'onicotecnica:

Per un lavoro di precisione, nella “taschina” precedentemente creata durante la manicure, usa un pennellino per nail art molto sottile, e colora attentamente le parti mancanti. Non solo avrai un effetto più professionale, ma l’unghia rimarrà perfetta più a lungo!

Come-stendere-il-semipermanente

Come applicare il Finish sulle unghie

Quando sarai soddisfatta del colore, è il momento di “sigillarlo”; questo garantirà una maggiore durata e lucentezza al tuo smalto. Come per gli step precedenti, stendi il finish su tutta la lamina ungueale, ma mai sulla zona cuticole o pelle, sempre per evitare sollevamenti e infiltrazioni in un secondo momento. Una volta polimerizzato anche il finish, che può essere di texture lucida o matte, la tua manicure è (quasi) pronta!

La chicca dell'onicotecnica:

Per far durare lo smalto più a lungo, sigilla bene il colore mettendo il finish sulla punta e lievemente sotto il margine libero. Hai sbavato? niente paura, utilizza un bastoncino d’arancio per rimuovere il prodotto in eccesso.

Come rimuovere lo strato di dispersione

Una volta che il tuo smalto sarà asciutto, noterai una leggera patina appiccicosa: In gergo questo strato viene chiamato “dispersione”. Per rimuoverlo velocemente, ti basterà passare un pad di cotone imbevuto di cleaner, un prodotto studiato appositamente per rimuovere lo strato di dispersione in maniera facile e veloce. Come ultimo tocco di classe, due gocce di olio per cuticole renderà la tua manicure semplicemente perfetta. 

La chicca dell'onicotecnica:

Preferisci i pad piuttosto che i batuffoli di cotone, per evitare di lasciare pelucchi sullo smalto. Ripeti il procedimento con il cleaner un po’ di volte, finché non sarà sgrassato totalmente. 

Come-mettere-il-semipermanente-da-casa

La pratica rende perfetti ma… A volte non basta

Adesso che sai come mettere il semipermanente da sola, puoi iniziare ad applicare lo smalto a casa tua. Sebbene stendere il semipermanente da casa possa sembrare estremamente facile, ci sono diversi fattori da tenere in considerazione, onde evitare inutili sprechi di denaro e sgradevoli risultati. Applicare (e soprattutto rimuovere) il semipermanente in maniera errata può portare dei danni alla lamina ungueale, rovinando la salute delle unghie per sempre. Se vuoi evitare di ritrovarti con una manicure scadente, ti consigliamo di dare un’occhiata al nostro corso di semipermanente online: un corso già registrato interamente dedicato alla spiegazione dell’ABC della manicure. 

Condividi con:

iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su articoli, corsi e promozioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi diventare onicotecnica?

Scopri il nostro pacchetto corsi!

Carrello
Torna in alto